LESBOGAY

LA SCELTA SESSUALE NATURALE RENDE DIVERSI DA UN CONTESTO SOCIALE PRESTABILITO DA REGOLE E RELIGIONE ?


    SONO UNA GIRAFFA GAY ( di Dragor)

    Condividere

    Frine

    Messaggi : 3
    Data d'iscrizione : 14.02.09

    SONO UNA GIRAFFA GAY ( di Dragor)

    Messaggio  Frine il Gio Feb 19, 2009 5:01 pm

    Anche se non è stato scritto da me (Frine), voglio presentarvi questo testo che mi sembra molto interessante ed illuminante.

    Cari umani che affermate che l’omosessualità è un crimine contro la natura, mi dispiace per voi ma dovete ricredervi. Noi gay siamo diffusi in 1.500 specie: non soltanto fra la maggior parte dei vertebrati ma anche fra i ragni, gli scarabei, i crostacei, i polipi e i vermi. E quando una tendenza è così diffusa, fa parte della natura.

    Mi sembra di sentire le obiezioni degli omofobi: se tutti fossero gay, ogni forma di vita si estinguerebbe. Già, ma si dà il caso che non tutti siano gay. C’è ancora qualche sgobbone che si sobbarca la fatica di riprodursi e in ogni caso l’omosessualità è utile. A che cosa serve? Che domande, voi fate l’amore soltanto per riprodurvi? No, lo fate perché vi piace e noi bestie non siamo da meno. Le tendenze bisex sono comuni. I gabbiani, i pinguini, i cigni, le oche e le anatre formano spesso coppie maschili e rubano le uova delle coppie etero per allevare gli uccellini come propri, più o meno come le coppie gay umane che adottano i bambini. E queste coppie funzionano ancora meglio di quelle etero, perché due fenicotteri gay possono proteggere una più grande estensione di territorio e assicurare ai piccoli più nutrimento. Ci sono anche le femmine che stanno con un maschio solo il tempo per farsi fecondare e poi fanno coppia con l’oggetto dei loro sogni, una bella femmina come loro. Del resto già 2300 anni fa Aristotele aveva notato che molte iene sono lesbiche.

    Quanto ai delfini, sono autentici artisti del Kamasutra. Invece di praticare la penetrazione anale come la maggioranza dei gay, praticano la penetrazione nasale! Infatti come naso hanno un bellissimo buco sopra la testa. Comodo, eh? Dite la verità, vi piacerebbe averlo anche voi. Pensate che numeri con il vostro partner!

    E adesso veniamo a noi giraffe. Dovete sapere che siamo quasi tutte gay, anche se qualche volta ci accoppiamo con una femmina per fare giraffini. Ma gli umani se ne sono accorti solamente da pochi anni. Infatti quando una di noi fiutava le parti genitali una femmina, registravano l’evento come “manifestazione d’interesse sessuale”. Invece quando ci sodomizzavamo fra noi maschietti con tanto di penetrazione anale ed eiaculazione, quei bigotti parlavano di “forma ritualizzata di combattimento”. Ma quale combattimento, facevamo l’amore! In ogni caso l’accoppiamento fra maschi diminuisce l’aggressività. Pensateci, prima di fare la guerra. Sodomizzatevi a vicenda e vedrete che vi passerà la voglia!

    Questo e altro potete vederlo al Museo di Storia Naturale di Oslo, che ha dedicato un’esposizione agli animali gay. E adesso vi do una magnifica notizia. Per quelli di voi che non possono andare a Oslo, l’esposizione si è spostata a Genova! Proprio così, al Museo di Storia Naturale di Genova per dimostrare che l’omosessualità non è contro natura. Come dice Magnus Enquist, etologo dell’università di Oslo, “ci sono cose molto più contro natura dell’omosessualità, cose che soltanto gli umani riescono a fare, come avere una religione o dormire in pigiama.

    Dragor

      La data/ora di oggi è Ven Gen 20, 2017 2:52 pm